Come posizionare su Google il tuo sito web

seo-milanoChi gestisce un sito internet, un blog o un portale e-commerce è alla perenne ricerca della ricetta magica che faccia aumentare sensibilmente gli accessi alla propria piattaforma. Purtroppo, infatti, spesso il sito al quale si è dedicato tanto tempo e tante energie viene inspiegabilmente snobbato dall’utenza, malgrado contenuti di buona qualità ed un layout studiato nei minimi particolari. Come aumentare quindi le visite al proprio sito internet in maniera rapida e soddisfacente? Il segreto sta nel posizionamento sui motori di ricerca e quindi nella visibilità di cui godono le proprie pagine. Vediamo come correre ai ripari.

Come faccio a piacere all’utenza?

Per piacere di più al proprio pubblico e a Google è necessario allinearsi ai gusti dell’utenza e comprendere a fondo quali siano i trend e gli argomenti più cliccati sui motori di ricerca. Chi non ha la minima idea di quali possano essere le tematiche ideali per provare a scalare le classifiche di gradimento, può visitare un sito che suggerisce le parole chiave ed i termini più digitati paese per paese ed in un preciso lasso di tempo. Questo prezioso strumento si chiama Google Trend e può rappresentare un valido supporto nel caso si stiano cercando nuove tematiche di interesse generale da approfondire sulle pagine del proprio blog. Google Trend è in grado di fornire informazioni relative alle parole chiave più ricercate in assoluto e a quelle in aumento nell’ultimo periodo.

La selezione della parole chiave

Quando si cerca di arrivare al pubblico attraverso i propri contenuti, la scelta delle keywords, o parole chiave, diventa uno degli argomenti più delicati in assoluto. Le parole chiave dovranno essere pensate in modo da risultare il più possibile aderenti all’argomento trattato e, parallelamente, dovranno essere quelle che l’utenza è solita digitare più frequentemente all’interno della casella di ricerca di Google. Inoltre, le keywords selezionate dovranno essere più d’una, dovranno essere specifiche e rimandare solo e soltanto a quell’argomento e dovranno ammettere ogni eventuale combinazione di parole. I termini generici, infatti, non vengono riconosciuti come specifici di quella particolare tematica e rischiano di essere ignorati dai motori di ricerca. Anche in questo caso, può essere utile ricorrere alla statistica e scoprire quali sono i termini più digitati dall’utenza per trovare informazioni sul tema desiderato.

L’importanza del link building

Il link building è una strategia potenzialmente assai utile, poiché punta a creare link su siti esterni al fine di attirare l’attenzione sui post presenti nelle proprie pagine. Nel momento in cui uno specifico sito viene “linkato” da un sito esterno che gode di una buona reputazione e di un buon seguito, il portale al quale si rimanda può migliorare la propria credibilità e beneficiare della maggiore autorità riconosciutagli da Google. Il link building, esattamente come le altre strategie che hanno come priorità il miglioramento del posizionamento di un sito web su Google, non può essere improvvisato, ma deve essere ben organizzato da un professionista con tanto di esperienza. L’agenzia SEO rappresenta la soluzione migliore alle proprie esigenze e alla propria aspirazione di diventare i primi della classe.

Posted in Tutorial

Permalink

Comments are closed.